DIRITTI E DOVERI

Arrivano prima i diritti o i doveri?

In tutto il mondo, a tutti i livelli, dai politici ai religiosi, dai sindacati agli industriali, dai talk show ai giornali e altro ancora si parla sempre di diritti e di doveri che il singolo cittadino ma anche qualsiasi organizzazione deve tener presente, almeno in una democrazia più o meno avanzata che noi tutti conosciamo.

Ma abbiamo mai pensato dentro di noi o anche pubblicamente chi è più importante o perlomeno chi arriva prima….. il diritto o il dovere?

E pur vero che dovremmo mettere questi due aspetti sullo stesso piano, ma credo che la volontà o lo sforzo di stare in vita presuppone il fatto di pensare sempre prima come un “dovere”.

La vita è un fare ed è un continuo divenire e arriva sempre e prima del diritto.

Prima bisogna operare, dare, portare avanti un idea, un progetto, qualsiasi cosa che è “fare” poi arriva subito e di conseguenza delle nostre azioni il “diritto”.

2 pensieri su “DIRITTI E DOVERI

  1. Come tutte le generalizzazioni anche questa mi sembra approssimativa: buona l’intuizione, ma nella realtà concreta?
    C’è una marea di persone che giorno per giorno “porta avanti” le sue idee ma non gli viene riconosciuto neppure il diritto di vivere.
    Ci vuole il reddito di cittadinanza: il sole splende per il giusto e per l’ingiusto, la possibilità di vivere su questa terra va riconosciuta ad ogni uomo che viene al monndo.

    • E’ vero Lorenzo che bisogna essere concreti nella realtà di tutti i giorni, ma quello che ho scritto è un “dovere” è un dare, che se tutti facessimo ogni giorno un dovere che migliora sempre più la nostra coscienza e consapevolezza, il mondo sarebbe più armonico. In attesa di questa consapevolezza mia e di altri ho intuito semplicemente questa idea che un uomo deve avere sono un’impresa. Non solo ma tutto quanto ne discende, infatti ho già scritto, in sintesi “concreta” ormai 500 pagine.
      Lorenzo, quello che ha scritto lo condivido pienamente, dobbiamo essere uniti, continuiamo, troveremo la soluzione d’inizio. Grazie.

Lascia un commento